Tu sei qui

Comunicato in riferimento ad articolo Bresciaoggi

Versione stampabileVersione PDF

In riferimento all’articolo apparso in data odierna su Bresciaoggi si fa presente quanto segue:

  • L’istituzione scolastica non ha accertato alcuna autodichiarazione falsa altrimenti avrebbe già provveduto a denunciare alle autorità competenti;
  • Non si comprende bene il riferimento a n. 10 casi nella bassa bresciana, allo stato attuale i casi di positività accertati che hanno determinato provvedimenti di quarantena cautelare sono n. 2 in tutta l’istituzione scolastica;
  • L’istituzione scolastica non riceve alcun modulo delle visite mediche effettuate dai pediatri, pertanto non si comprende come possano essere stati consegnati all’istituzione scolastica suddetti moduli in versione “falsificata”;
  • Come da normativa vigente l’istituzione scolastica richiede meramente una autodichiarazione alle famiglie unicamente per le assenze per motivi di salute non riferibili a Covid;
  • Non è stato fatto nessun “punto della situazione l’altro ieri”, nè alcun controllo incrociato, dove sarebbe stata accertata la presenza di autodichiarazioni false.

Ciò premesso tengo a precisare che l’istituzione scolastica segue scrupolosamente i protocolli di sicurezza e le procedure a tutela della salute attualmente vigenti, cercando sempre di verificare attentamente tutte le situazioni nelle quali possano emergere profili di contraddittorietà.

L’attuale situazione di emergenza epidemiologica ha richiesto gli sforzi di tutti gli stakeholders del territorio con cui la scuola collabora proficuamente al fine di contenere la diffusione del contagio. Se stiamo riuscendo a fronteggiare efficacemente questa situazione di emergenza è grazie all’alleanza con le istituzioni locali e tutte le componenti della comunità scolastica.

Un grazie particolare va proprio alla componente genitoriale che ha dimostrato in numerose situazioni il più alto senso di responsabilità e massima collaborazione a tutela della salute di tutta la comunità scolastica.

Come sappiamo l’intero sistema sanitario regionale si regge sul principio della “fiducia” e sul senso di responsabilità di ciascuna componente. Qualora vi fossero comportamenti e/o situazioni da approfondire la scuola rimane a disposizione delle autorità competenti.

E’ doveroso peraltro ribadire, come già evidenziato in varie occasioni, che le indicazioni date dalle autorità sanitarie o dal proprio pediatra di riferimento debbano essere scrupolosamente seguite a tutela della salute di tutti i componenti della nostra comunità.

Cordiali saluti,

La dirigente scolastica

Valentina Marafioti

 

Istituto Comprensivo di Calvisano - Via San Michele n.102 - 25012 Calvisano (Brescia) Italy - C.F. 94007010179 - C.M. BSIC84800A - Tel. +39 030 968 015
 
a cura di Mario Varini - EUCIP IT Administrator certified.
CMS Drupal ver. 7.74 del 18/11/2020 agg. 21/11/2020• XHTMLCSS

Sito realizzato nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web
Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia

Licenza Creative Commons

Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo (3.0 Italia) per permetterne
la diffusione e il riuso liberi con citazione degli autori e con l'indicazione che potrà essere utilizzato dalle scuole italiane che ne faranno richiesta.

Per informazioni, solo se appartenenti a Pubblica Amministrazione, contattare Mario Varini con e-mail istituzionale ( @istruzione.it )